La fiaba di Cenerentola originale e le versioni modificate

favola-libro-cenerentola-bambiniLa fiaba di Cenerentola di Perrault, riscritta poi dai fratelli Grimm è una delle storie più conosciute e apprezzate in tutto il mondo, tanto che esistono diverse versioni moderne e modificate adatte a bambini ed adulti. Scritta più di due secoli fa la fiaba di Cenerentola in breve narra di una giovane ragazza, bella e buona che, un brutto giorno resta senza la mamma… Si tratta di una delle più belle storie per la buonanotte da leggere ai bambini.

Noterai tante differenze tra la fiaba di Cenerentola di Walt Disney, a cui tutti probabilmente siamo abituati, e la versione originale dei fratelli Grimm.


La fiaba di Cenerentola Originale

La storia di Jacob e Wilhelm Grimm inizia con la morte di una donna che lascia la sua unica figlioletta con la raccomandazione di essere sempre docile e buona per ogni giorno della sua vita. Il papà della ragazzina, dopo circa 1 anno, si risposò portando in casa due figlie belle e bianche di viso, ma cattive e brutte di cuore. Rifiutavano la compagnia della piccola Cenerentola e col tempo le tolsero i suoi bei vestiti costringendola ad indossare una vecchia veste grigia. Da allora la giovane iniziò a lavorare da mattina a sera, a cucinare, a lavare e a portar l’acqua mentre le sorellastre gliene facevano di tutti i colori. Era sempre sporca perché non aveva un letto, ma un giaciglio fatto di cenere vicino al focolare. Ecco la ragione per cui venne col tempo chiamata Cenerentola.

Il ramo di nocciolo

Un giorno il papà, prima di andare in città, chiese alle tre figlie cosa volessero in dono. Mentre le sorellastre scelsero perle e gemme la brava Cenerentola chiese “il primo ramoscello che vi urta il cappello”. Ciascuna ricevette in dono ciò che aveva richiesto. Cenerentola prese il ramo di nocciolo offertole e lo piantò sulla tomba della madre e pianse tanto che le lacrime annaffiavano la piccola piantina. Il ramo crebbe diventando una bella pianta. Con il passare del tempo la ragazza si accorse che ogni giorno su uno dei rami compariva un uccellino bianco, che, se ella esprimeva un desiderio, le gettava quel che aveva desiderato.

La festa al palazzo del re

Tutte le più belle ragazze del regno vennero invitate a partecipare ad una grande festa affinché, suo figlio, il bellissimo principe, potesse trovare moglie. Cenerentola fu costretta a spazzolare scarpe e fibbie delle sorellastre, anche se in realtà piangeva, perché sarebbe piaciuto anche a lei andare al ballo. La matrigna le nego però il permesso, dato che era sporca, non aveva nè vestiti, né scarpe adatte. Cenerentola andò sulla tomba della madre e gridò:

Piantina, scuotiti, scrollati,
d’oro e d’argento coprimi.

L’uccellino le gettò un bellissimo vestito d’oro e d’argento, scarpette trapunte d’argento e seta. Indossò di fretta l’abito e andò al castello del principe. Nessuno la riconobbe: era la più bella ed elegante fanciulla del palazzo. Il principe le andò incontro e ballarono per tutta la sera. A fine serata, per evitare che il principe scoprisse la sua umile condizione, Cenerentola scappò via, lasciando però incollato al pavimento la sua scarpetta.

La scarpetta di Cenerentola

Presentatosi alla soglia, il principe fece provare alle due sorellastre la scarpetta, ma a nessuna di queste calzava. Sollecitata dalla madre, addirittura una delle due si taglio un pezzo del tallone. Vedendo che la scarpetta le calzava bene il principe andò via con lei. Ma passando accanto al nocciolo, due colombelle gridarono:

Volgiti, volgiti e guarda:
c’è sangue nella scarpa.
Strettina è la scarpetta
La vera sposa è ancora nella casetta.

Il principe si accorse del sangue nella scarpetta e che era stato ingannato e tornò indietro. Il principe azzurro volle allora vedere la piccola e sporca Cenerentola che infilò rapidamente la scarpetta: le stava a pennello. Era lei la fanciulla con cui il principe aveva ballato.

Il finale della fiaba di Cenerentola

Il principe e Cenerentola si sposarono, ma proprio il giorno delle nozze due colombe cavarono gli occhi alle sorellastre, che intanto volevano farsi vedere affettuose con bistrattata sorellina. Così furono punite con la cecità per tutta la vita perché erano state false e malvagie.

schema-cenerentola
Il Racconto di Cenerentola schematizzato per scuola primaria

Lo Schema del racconto di Cenerentola – Analisi del Testo

La prima considerazione è che è sbagliato parlare di “favola di Cenerentola“. Vista la differenza tra fiaba e favola, questa non può che appartenere al primo genere letterario. Sulla destra trovi una breve analisi del testo a in uno schema tratto da un libro di testo di scuola primaria.

La differenza con la versione Disney è evidente: non ci sono gli amici topolini, le sorelle Anastasia e Genoveffa non sono poi così brutte, anche se il loro cuore resta malvagio. E soprattutto non c’è la simpatica fata Smemorina!

Le versioni modificate in giro per il mondo

La fiaba di Cenerentola pellerossa

Un potente capo indiano, vedovo di moglie, si prende cura delle tre figlie. La più piccola è la più brava e gentile e suscita l’invidia delle due sorellastre, che le riservavano un comportamento da serva: le tagliano i capelli, le bruciano la faccia, mentendo spudoratamente al padre.

Nel villaggio viveva un forte guerriero il cui nome era Vento Forte con il potere magico di poter diventare invisibile. In cerca di moglie il guerriero mette così alla prova tutte le giovani: la ragazza che sarebbe riuscita a vederlo nonostante la sua invisibilità lo avrebbe sposato. Le due sorelle di Cenerentola, mentendo, dicono di riuscire a vedere il guerriero. Cenerentola è l’unica che dice di non vederlo: ha detto la verità e Vento Forte diventa visibile solo per lei: ora lei può vederlo e sarà lei la fortunata a sposarlo. Una potente magia le fa sparire le cicatrici, i capelli le tornano lunghi più di prima e la Cenerentola può indossare vestiti bellissimi di nuovo.

La fiaba di Cenerentola africana

Nel cuore del deserto i cacciatori rientrano nel villaggio. Cenerentola in questa versione della fiaba è chiamata Natiki. La madre e le due sorelle si spalmano di grasso per farsi belle per andare ad un ballo sotto la luna piena, privilegio che viene negato alla piccola Natiki, che invece deve far rientrare le capre dal pascolo. Torna a casa e si spazzola i capelli con un ramoscello spinoso, sul viso mette del grasso e intorno al collo mette una collana di perline di guscio d’uovo di struzzo. Con i capelli ben intrecciati, si avvia verso il ballo riponendo degli aghi di porcospino nel suo piccolo marsupio di pelle. Qua e là. camminando, infila per terra un ago di porcospino.

Raggiunse in breve il falò e si tenne in disparte. Natiki si unisce al canto e ai balli, un giovane cacciatore le sorride. Alla fine della serata la riaccompagnò a casa, seguendo la via segnata dagli aghi di porcospino. La ragazza raccontò la sua storia e di come venisse trattata male dalle sorelle e il cacciatore la porto via con sé. Ora è felice, bada al marito e ai figli e non le manca mai il cibo.

Cenerentola Moderna

La versione moderna di Cenerentola è stata proposta in diverse storie anche al cinema negli ultimi anni. Non si tratta più di una fiaba da leggere ma da vedere: il film Cinderella, è il nome originale, è solo l’ultima delle tante fiabe Disney Portate sul grande schermo. Ognuna ha una propria particolarità e le sue caratteristiche, anche se non hanno lo stesso fascino dell’originale fiaba di Cenerentola. L’ultima versione è proprio del 2015 e puoi trovare la recensione sulla pagina di amanti del cinema.it.

Il libro di Cenerentola per bambini

In giro per il mondo troverai tantissime altre versioni, come la fiaba di Cenerentola Cinese, del Polo Nord… tante piccole variazioni di una fiaba che non smette di far sognare intere generazioni. Si tratta di un libro molto educativo, tanto che la fiaba di Cenerentola per bambini è tra le più amate al mondo e può essere un interessante regalo.

Noi ti proponiamo la versione personalizzata in cui potrai inserire le foto di una bambina e renderla protagonista della storia per un regalo indimenticabile.


Altre fiabe per bambini che potrebbero interessarti…

39,7049,70
39,7049,90
39,7049,90

Un pensiero su “La fiaba di Cenerentola originale e le versioni modificate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *